People

Gianni Agnelli: un’eleganza inconfodibile

By  | 

Nel 2003 scompariva Gianni Agnelli e con lui, si disse, finiva un’epoca fatta di un’eleganza innata e mai eccessiva, di un approccio alla vita di chi sapeva come con la propria classe poteva raddrizzare le giornate, anche quelle più difficili.

Ma per fortuna l’Avvocato oltre ai ricordi e alle sue battute pungenti e mai scontate, ci ha lasciato anche una Grande eredità, e quel grande è scritto con la lettera maiuscola perché qui non parliamo di conti correnti e immobili, ma parliamo di quel lascito di creazioni che solo lui poteva concepire.

Infatti proprio quest’anno a dieci anni dalla sua scomparsa il MAUTO (Museo Nazionale dell’Automobile) di Torino, che tra l’altro dal 2011 è a lui intitolato, ha messo in mostra le “sue” auto.

http://www.automoto.it/news/le-auto-dell-avvocato-presentata-la-mostra-delle-auto-di-agnelli.html

Dalla Multipla Spider, che arrivò postuma, alla Delta Integrale Spider con la quale girava per St. Moritz, dalla Ferrari 360 Speedway regalata come dono di nozze all’Amico Luca Cordero di Montezemolo, alla 130 Famigliare con portasci in vimini, e in versione Coupè Shooting Brake…

1203_mauto_8795

Mi è sempre piaciuto pensare che lui immaginasse la scena di sé stesso alla guida di quelle auto che, dovendo calarsi perfettamente nel contesto dove pensava di utilizzarle, arrivava a definire in ogni dettaglio.

Potrebbe essere solo la mia immaginazione ma è un fatto che davanti agli occhi di chi ha partecipato a questa mostra si sono disegnate linee inaspettate pur partendo da automobili di serie, che l’Avvocato personalizzava senza tralasciare nulla al fine di arrivare all’auto che lui aveva ideato.

Questo ci ricorda un po’ un’epoca lontana dove il motorismo era appena diventato un fenomeno industriale affermato e, solo chi poteva permetterselo, si metteva al tavolo con il costruttore per porgli particolari richieste, con le quali una volta esaudite, si arrivava a un prodotto finito che rispecchiasse in maniera evidente la propria personalità.

Personalità, questa è una delle prime parole che mi balza alla mente quando penso a un uomo che è stato il protagonista di una vita così piena e sfaccettata, che mette in difficoltà chi cerca di raccontare questa figura pur avendo una libreria piena di sue biografie ufficiali o meno.

Su Gianni Agnelli si è scritto tanto, quindi abbiamo deciso che per raccontarvelo dedicheremo più post all’Avvocato che potrete trovare in questa sezione Icone.

Buona Lettura!

image_38_997-710_resize

DISCLAIMER: VitadiStile non possiede i diritti delle immagini presenti nel post.

Pages: 1 2 3

Aut

Classe 1988, nato a Piacenza, golfista in erba. Formazione classica con tesina di maturità su Gianni Agnelli e laurea in giurisprudenza. La passione per l’antiquariato è di famiglia, passando per le macchine fotografiche anni ’50 – ’70, arrivo al motorismo d’epoca. Ho partecipato di recente alla 13 Chilometri Bobbio-Penice, gara di regolarità nella quale, sprovvisto di cronometro, tenevo il tempo con un automatico anni sessanta. Piazzamento dignitoso, giuria incredula!

1 Comment

  1. Pingback: Fiat 2300, massima espressione di raffinatezza ed eleganza

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *