Brands

Nasce il primo miele prodotto dalla Bentley

By  | 

A Pyms Lane, dopo cento anni di auto di lusso, si produce anche miele. Nei giorni scorsi è stato prodotto il primo miele a marchio Benltey, una novità per la casa della B “alata”.

Le api, che erano state posizionate nel maggio scorso in due alveari presso l’ headquarter di Crewe, hanno ottenuto impressionante primo raccolto di oltre 100 vasetti di miele da soli due alveari.
Il nido d’ape successivamente è stato raccolto dagli alveari, estratto dagli apicoltori di Bentley e confezionato in barattoli che riflettono la famosa attenzione per i dettagli che contraddistingue il marchio Bentley, merito del packaging creato dall’interior designer di Bentley Louise McCallum. Questa prima produzione limitata sarà destinata unicamente a clienti selezionati e visitatori VIP della factory.


«Abbiamo installato i nostri primi alveari Bentley all’inizio di quest’anno come un modo per utilizzare il nostro sito espansivo a Crewe per contribuire alla biodiversità locale» spiega Peter Bosch, membro del consiglio di amministrazione di Bentley. «I nostri apicoltori hanno visto le api portare una vasta gamma di pollini dai fiori selvatici che abbiamo piantato nel nostro sito e sulla campagna locale. Questo è un ottimo segno del fatto che la posizione sta funzionando bene e ha contribuito a rendere il primo raccolto così produttivo. Le nostre api Bentley fanno parte di un programma più ampio che stiamo sviluppando per garantire che il nostro sito, e le nostre attività commerciali, riflettano le nostre ambizioni di diventare il produttore automobilistico di lusso più sostenibile. Siamo lieti che la fase iniziale di questo progetto sia stata un successo e stiamo cercando di installare più alveari e aumentare la quantità di miele Bentley che possiamo produrre il prossimo anno. Sappiamo che ogni piccolo passo aiuta a sostenere la biodiversità locale e abbiamo molte altre idee in cantiere per assicurarci di fare la nostra parte».

Avatar

Account ufficiale della redazione di VitadiStile. Dal 2013, non solo auto d'epoca...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *