L'editto-riale

Tesla Revolution 2017 sarà l’evento da non perdere per l’automotive d’avangudia

By  | 

Chi ci segue da qualche tempo conosce la nostra passione per quei modelli che hanno forgiato la storia dell’auto. In particolare per me, un’auto d’epoca è degna di interesse se ha dato un contributo rilevante al percorso evolutivo dell’automobile, nonostante quella caratteristica sia oggi data per scontata e finisca per non dare il giusto risalto ad un modello rivoluzionario. Così rivoluzionario che oggi nemmeno ce ne rendiamo conto perchè tutti fruiamo quotidianamente di una sua innovazione.

Tanti sono i progetti che esemplificano questa peculiarità, ma tra tutti mi piace ricordare la Tucker e la Citroen DS. Soprattutto la seconda, un’auto disponibile al grande pubblico e prodotta per circa 20 anni e più di 500.000 esemplari, ha rappresentato l’avanguardia per tanti aspetti, dalla sicurezza, al design. Tra le altre, i fari auto-adattivi già negli anni 60.

Come diceva Henry Ford in una frase diventata celebre “C’è vero progresso solo quando i vantaggi di una nuova tecnologia diventano per tutti”, ed è proprio il dare per scontato (ad esempio) il motore diesel su vetture compatte, le cinture di sicurezza, i pneumatici a spalla ribassata, le plance ergonomiche con materiali morbidi, l’assenza di profili sporgenti (ex gocciolatoi), la conferma del successo di queste innovazioni. Un pò come nei prodotti hi tech Apple ha aperto la strada a nuovi standard come iPod e iPhone (il secondo compie 10 anni, ma oggi tutti viviamo con uno smartphone e non sapremmo come farne a meno).

L’ultima frontiera automotive oggi è rappresentata da un lato dal full elettrico e dall’altro dalla guida autonoma, e di entrambi è Tesla il pioniere. Anche per quanto riguarda il design Tesla vorrebbe essere per l’auto quello che Apple è stata per l’informatica e telefonia. Questo è evidente quando si guarda l’interno di una delle vetture in gamma: le prime ad avere un grosso schermo touch a troneggiare nella plancia. Senza contare il progetto faraonico della Gigafactory.

Tesla Revolution 2017 è l’evento organizzato dal Club italiano per raccontare il mondo Tesla, dare voce ai proprietari (a loro volta pionieri e ambasciatori del nuovo mondo) e presentare le innovazioni che a breve scombineranno il mondo automotive partendo da (ma non solo) questo brand. Per scoprire di cosa si tratta vi lasciamo alla lettura sul sito delle anticipazioni degli interventi e del programma, ma per stuzzicarvi la curiosità vi diamo qualche flash: Michelin per il suo impegno mobilità sostenibile, Duferco per l’ampliamento delle reti di ricarica e Tesla Powerwall 2 per la ricarica in sè.

A fine giornata ci sarà anche un dibattito sull’altro grande evento del 2017 per Tesla: l’attesissimo lancio della Model 3 che, con un prezzo incredibile, sì affiancherà alle Model S e X già presenti in gamma.

Noi amiamo e custodiamo il passato del nostro presente, perchè è stato il nostro futuro e quello che stiamo vivendo è l’inizio di un cambiamento industriale e culturale che ci coinvolgerà tutti. Verrete a vedere cosa vi aspetta?

Aut

Classe 1988, nato a Codogno e laureato in Giurisprudenza, dopo qualche mese nel mondo della selezione del personale, ora sono District Manager per un gruppo assicurativo francese. Petrolhead da sempre, mi divido tra fotografia (di cui mi dovrò decidere a frequentare un corso) e degustazioni. Il tutto accompagnato dal costante confronto con i fondamentali del social media mktg. Con VitadiStile facciamo divulgazione storica del mondo dell’auto e diamo spazio a giovani appassionati.