Must

Citroën DS: une histoire d’amour

By  | 

“Cos’è più esaltante? Andare in capo al mondo, o costruire una barca capace di andare in capo al mondo?”

Era il 1927 quando André Gustave Citroën, fondatore della marca che porta tutt’oggi il suo nome, si poneva questo quesito. La risposta giusta, secondo André, era chiaramente la seconda e dello stesso avviso erano i suoi più fedeli collaboratori: progettisti scelti da lui personalmente, per dare alla Marca del doppio Chevron un’identità forte, precisa e che rendesse merito ad un marchio che rappresenta due punte di freccia indirizzate verso l’alto.

Copertina DS

“Citroën DS, une histoire d’amour” è un libro che raccoglie le storie di questi uomini e l’amore per il loro sogno: costruire la migliore automobile mai realizzata. Un sogno che inizia nell’ottocento, con la nascita del signor André Citroën e che si sviluppa per quasi un secolo, sino al 24 aprile del 1975, quando l’ultima DS, una “23” Pallas a iniezione elettronica di colore Bleu Delta, lascia le catene di montaggio della fabbrica Citroën a Parigi, lungo le rive della Senna.

Quel giorno d’aprile del 75, fu semplicemente prodotta l’ultima DS e non segnò certo la fine del sogno di quegli uomini straordinari: l’ingegner André Lefebvre, il progettista idraulico Paul Magés, il motorista Walter Becchia, lo stilista Flaminio Bertoni, geniali personaggi che per vent’anni si adoperarono per realizzare quell’auto fantastica che fu poi presentata il 5 ottobre del 1955 e, costruita per vent’anni in circa un milione e mezzo di esemplari, sino al 1975, ancora circola sulle strade di tutto il mondo ed è venerata come un’autentica divinità.

Dopo sessant’anni dalla presentazione della Dea DS al Salone di Parigi, il Centro Documentazione Storica Citroën ha aperto i suoi archivi per la realizzazione di un volume che narra l’avventura umana, tecnica e storica di chi ha voluto, pensato, progettato e costruito la Citroën DS, rivelando episodi rimasti sino ad oggi segreti, raccogliendo in presa diretta le testimonianze di chi ha vissuto quel periodo. Fabrizio Consonni, Ilaria Paci e Maurizio Marini del Centro Documentazione Storica Citroën, Walter Brugnotti, direttore della comunicazione di Citroën Italia per più di trent’anni, Camillo Saini, tra i progettisti della DS e responsabile tecnico per l’Italia dal 1958 al 1972, Gerard Vion, responsabile del Commerce Paris durante la presentazione della DS al Grand Palais nel 1955, poi direttore generale di Citroën Italia ed infine responsabile di prodotto DS dal 1969 alla fine della produzione, sono gli autori ed i testimoni di questo appassionato volume, arricchito di foto spesso inedite e di grande impatto visivo.

La storia della Citroën DS come non l’avete mai letta prima.

Il volume, arricchito da un testo di Roland Barthes e dall’amichevole partecipazione di Michele Serra, è disponibile (in promozione) direttamente presso la casa editrice Medicea Firenze, scrivendo all’indirizzo info@edizionimediceafirenze.it oppure sul sito internet http://www.edizionimediceafirenze.it/prodotto/citroen-ds-une-histoire-damourlibro/

Aut

Classe 1988, nato a Codogno e laureato in Giurisprudenza, dopo qualche mese nel mondo della selezione del personale, ora sono District Manager per un gruppo assicurativo francese. Appassionato da sempre di automobili, mi divido tra fotografia (di cui mi dovrò decidere a frequentare un corso) e degustazioni. Il tutto accompagnato dal costante confronto con i fondamentali del social media mktg: come questo blog che unisce due mondi apparentemente distanti e noi presenteremo in versione 3.0.

1 Comment

  1. Pingback: Citroen DS: la rassegna stampa sulla Dea | Edizioni Medicea Firenze

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *