Live free or die Hard(y)

VitadiStile…e adesso tocca a noi…

By  | 

Come Francesco ha annunciato precedentemente, VitadiStile ha una nuova guida. O meglio, un nuovo equipaggio.
Mi presento, sono Manuele Riccardi, per gli amici Rick Hardy, classe 1987 e vecchio amico di VitadiStile. Sono un collaboratore giornalistico per alcune testate locali ed in precedenza ho ricoperto il ruolo di responsabile della comunicazione e brand manager per un importante marchio vitivinicolo.
Da sempre sono stato appassionato di vino, auto d’epoca e marchi storici.


Il primo incontro con VdS avvenne nella piazza di Ottone, nel 2014, mentre partecipavo al Trofeo Renati a bordo della mia 500L 1971 insieme al mio storico navigatore, nonché amico d’infanzia, Matteo “Il Capitano” Giorgi. Durante una pausa nel piccolo paese piacentino, un ragazzo scese da una 124 Sport Coupè “giallo rally” e si diresse verso di noi: «Ciao ragazzi, sono Francesco. Con il mio socio abbiamo avviato da poco un sito dedicato alle auto d’epoca, al vintage e al mondo del vino. Vi lascio il mio bigliettino da visita. Magari più avanti ci sentiamo per un articolo o una collaborazione». Francesco era andato sul sicuro, la nostra macchina rispecchiava perfettamente tutti i canoni: una Fiat 500L del 1971, con equipaggio in stile vintage e cartoni di vino legati al portapacchi! Pochi giorni dopo lui e Nicolò vennero a trovarmi in azienda per un servizio: da li tutto iniziò.

vitadistile
Trofeo Renati 2014, Riccardi – Giorgi su Fiat 500L 1917

Lo ammetto: per VdS ho scritto poco, soltanto un articolo, ma abbiamo avuto altri tipi di collaborazione. Una su tutti la partecipazione allo stand del Modena Motor Gallery 2016, in cui al termine di ogni tour guidato veniva offerto un brindisi con i vini prodotti dalla mia azienda di famiglia. Da rapporto di collaborazione a rapporto di amicizia il passo è stato breve. In questi cinque anni ho sempre seguito VdS, informandomi costantemente sulle ultime novità e i nuovi progetti.

vitadistile
SONY DSC

Arriviamo ad oggi, settembre 2019. Una sera mi incontro con Francesco per proporgli alcuni articoli (che prossimamente vedrete…). Lui accetta e rilancia proponendomi di portare avanti il suo progetto, che per lui sta diventando troppo impegnativo visti i suoi numerosi impegni di lavoro.
Come potevo rifiutare? Tempo una settimana per raccogliere le idee e prefissare alcuni obbiettivi ed eccomi qua.
Quella che mi aspetta è una sfida difficile, una gara contro il passato: mantenere alto il livello editoriale raggiunto in questi 6 anni. Automobilisticamente parlando non si più vincere una gara senza un buon navigatore. Ed è per questo motivo che ho scelto di intraprendere questa avventura con socio alla pari: Davide Uberti, già mio navigatore nelle ultime gare di regolarità. Ogni scelta editoriale di VitaDiStile verrà presa di comune accordo ed a lui spetterà la gestione tecnica del sito, mentre a me quella redazionale.

vitadistile
Come sarà il “nuovo” VitadiStile?

VdS è nato con l’idea di offrire ai giovani uno spazio in cui potersi dilettare con la scrittura e la fotografia; uno spazio dove potersi esprimere, ma allo stesso tempo imparare; uno spazio dove potersi confrontare con i più e meno esperti. La filosofia rimarrà la stessa, nulla di nuovo. Confermeremo tutti i collaboratori che hanno contribuito a creare e sviluppare VdS fino ad oggi, aggiungendo nuovi innesti già collaudati in esperienze precedenti.

Con Manuel Bordini, storico collaboratore di VdS, durante una visita presso la cantina La Versa.

La i topic principali rimarranno il settore delle automobilismo d’epoca e del vino, ma approfondiremo altri mondi solo marginalmente esplorati in precedenza, come orologi, moda, lifestyle e ciclismo.
Daremo inoltre spazio ai nuovi modelli automobilistici degni di nota, in particolar modo alle ibride, all’elettrico e alle nuove versioni di modelli che hanno fatto la storia dell’auto.

Presto vi presenteremo i nuovi progetti che intendiamo sviluppare.

Che dire. Tre, due, uno… Start!

Manuele C. Riccardi

Classe 1987, oltrepadano DOC (può essere sia un pregio che un difetto...), collaboratore giornalistico per alcune testate locali. Sommelier con il pallino per le auto d'epoca e le gare di regolarità. Appassionato della storia di vecchi marchi commerciali e automobilistici. Uno su tutti? La Bugatti!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *