Events

AvD Oldtimer GP: il vecchio Ring

By  | 

Prima volta al Nurburgring.

Atmosfera magica: pioggia e freddo anche in Agosto, nebbia bassa, foresta alta, strade perfette. Fosse un normale weekend nell’Inferno Verde, sarebbe pieno di moderne supercar, ma questo non è un normale weekend.

E’ il fine settimana dell’ AvD Oldtimer GP: un evento gigantesco (organizzato dall’Automobileclub von Deutschland) che riempe il circuito del GP di pezzi da 90 del mondo delle auto sportive, riunendo gli appassionati del genere a seconda del loro credo.

La Porsche occupava la gran parte del posto non riservato al paddock della gara, facendo sfilare tutti i modelli più emblematici del marchio, dalla 356 alla 991, senza farsi mancare la santa trinità: 959, Carrera GT e 918 Spyder.

 

Anche il Club Alfa Romeo era presente con i pezzi migliori degli ultimi anni.

Ma passiamo al tema principale: le corse! Sì, perchè il raduno statico era interessante, ma veder girare in pista le Formula 1 anni ’70-80 e le regine dell’endurance e dei campionati turismo è tutt’altra cosa! Il rombo, le sfiammate, il poter parlare con i proprietari e i piloti delle auto, ah! quanto adoro il motorsport!!

Ciliegina sulla torta? Trovarsi davanti ad auto che ancora riescono a stupire, perchè poco conosciute e veramente difficili anche solo da vedere. L’esempio di tutto questo è riassunto dal piccolo (ma grande) raduno Isdera, che a prima vista ti lasciano un solo pensiero in testa: “ma che ca….”

In una foto quasi l’intera gamma della storia della Isdera: Imperator, in poche parole la concept Mercedes CW311; Commendatore, vera supercar da 0-100 in 4.7 sec, nel 1993; Autobahnkurier, un’enorme rievocazione datata 2006 di una tipica auto classica anni ’30, dotata di 2 motori V8 e cambio automatico. Il tutto con i proprietari che bevevano birra sotto un gazebo striminzito, fantastico.

Per finire, un rotativo. Mai mi sarei aspettato di incontrarla, una Mazda RX3 (in copertina) appena restaurata col suo bel Wankel aspirato che “brappa” al minimo. Da sogno.

 

Aut

Classe ’95, Bresciano e Camuno DOC. Oltre che di musica sono ossessionato da qualsiasi cosa abbia un motore e affascinato dagli anni d’oro italiani: dai ’50 ai primi ’80. Vespista convinto da anni e prossimo a diventare guzzista, sogno fin da piccolo di guidare una Ferrari. E per ora sogno al volante di una mx-5..