News

VitadiStile partner di Modena Motor Gallery 2017 per la divulgazione storica

By  | 

Modena Motor Gallery, 23 e 24 settembre 2017, è giunta quest’anno alla sua 5° edizione, un percorso in continua crescita dimostrato dai dati che evidenziano un aumento costante di visitatori.

Noi abbiamo partecipato attivamente, come partner, nel 2016 (qui le impressioni a esperienza conclusa) portando due supercar poco conosciute (una Iso Lele e una De Tomaso Deuville) e organizzando vari tour guidati delle auto più importanti in mostra (Isette, Miura, Mangusta prototipo one off, ecc.).

Ci saremo anche quest’anno, mantenendo il file rouge dell’impegno per la divulgazione della cultura automobilistica, ma rinnovando la nostra offerta. Presenteremo presso il nostro stand – in anteprima assoluta – gli ultimi lavori di due dei più ammirati team internazionali di videomaker: An Italian Garage con la storia delle Iso e Cinecars con “Nato sotto il segno del Toro”.

In ricordo di Tom Tjaarda, recentemente scomparso, abbiamo organizzato una tavola rotonda che potrete seguire presso lo stand ACI.

Sempre restando in tema culturale, l’organizzazione renderà omaggio ad un grande modenese: Sergio Scaglietti con la mostra “Le Ferrari di Sergio Scaglietti, maestro carrozzaio”. Personaggio fondamentale nella storia della Casa di Maranello, colui che da semplice lattoniere, addetto alla riparazione dei parafanghi delle auto da corsa, ha poi “creato” grandi capolavori come la 250 Testa Rossa e l’indimenticabile 250 GTO. Quest’anno il filo conduttore della manifestazione sarà rappresentato dagli artigiani appartenenti a questa terra che con il loro ingegno e la loro passione hanno reso unico al mondo questo territorio.

Fulcro della manifestazione sarà l’asta: Barn Finds My Love, Rottami d’Amore. Domenica 24 Settembre saranno aggiudicate a martello vetture non restaurate, scocche e telai che necessitano di un totale o profondo restauro. “Rottami” che avranno la possibilità di rivivere in futuro. L’allestimento scenografico sarà parte integrante dell’asta, che durante i giorni espositivi arricchirà la mostra creando una atmosfera singolare. Tra i lotti già presenti un telaio originale Ferrari 250 GTE modificato ed una carrozzeria 250 GTE I° serie del 1960 completa di porte, cruscotto, tappezzeria. All’asta anche un pezzo esclusivo: un prototipo De Tomaso donato dalla Collezione Umberto Panini, il cui ricavato sarà devoluto all’Unione Italiana Lotta Distrofia Muscolare (UILDM).

Vi aspettiamo al Modena Motor Gallery, insieme a voi sarà un’altra memorabile edizione!

Aut

Classe 1988, nato a Codogno e laureato in Giurisprudenza, dopo qualche mese nel mondo della selezione del personale, ora sono District Manager per un gruppo assicurativo francese. Petrolhead da sempre, mi divido tra fotografia (di cui mi dovrò decidere a frequentare un corso) e degustazioni. Il tutto accompagnato dal costante confronto con i fondamentali del social media mktg. Con VitadiStile facciamo divulgazione storica del mondo dell'auto e diamo spazio a giovani appassionati.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *