Events

Supercar Roma Auto Show, la nostra esperienza

By  | 

Eccoci all’appuntamento con l’evento della Capitale, che già l’anno scorso ha visto più di 40.000 visitatori in 3 giorni della Kermesse. Nei vari padiglioni hanno preso posto stand di vario genere, dalle Supercar e Hypercar, alle auto Tuning e a tema ecologico.

Partiamo alla grande parlandovi del padiglione Supercar, motivo principale della Nostra partecipazione, come si entra l’attenzione va allo stand Porsche con in esposizione una 911 GT3 RS in colorazione Lava Orange,  una 911 GT3 “standard” ed ad uno splendido esemplare di 997 GT3 RS con verniciatura verde, ma non manca la neo nata Porsche Cayman GT4, una piccola bomba molto prestazionale.

Per il piacere dei Nostri occhi la rappresentanza italiana non si fa mancare nulla, tra le italiane abbiamo la Nostra Hypercar preferita, la Regina Pagani Huayra che assieme alla Lamborghini Aventador LP750-4 SV, alla Ferrari 488 GTB esposta dalla SAMOCAR, una Maserati GranTurismo MC Stradale Centennial Edition e alla neo nata Mazzanti Evantra sono le regine del Salone.

Scuderia Baldini ha portato alcune delle sue vetture storiche più importanti, come le due Ferrari Testarossa Spider, una F40 ed una Lamborghini Miura.

La casa di Woking, la McLaren, porta la sua baby 570S che è un piacere per gli occhi e per l’udito quando è stata accesa, un’altra inglese presente è la Lotus, che ha tra l’altro organizzato per questa occasione la premiere italiana della nuova Evora 400 dandoci l’occasione di vedere per la prima volta in esclusiva la nuova nata, poi il trio inglese è completato dalla Bentley Continental GTC V8.

Per gli amanti delle Supercar artigianali in tiratura limitata era presente anche la Willys AW 380 Berlinetta, 110 esemplari, dotati di propulsore biturbo con 6 cilindri da 3.8 litri e 619 Cv e venduti ad un prezzo di 380.000 €.

Non sono mancati i Cavalli Americani con ben 2 esemplari della Ford Mustang 2.3 Ecoboost, spazio all’ecologia con le diverse Tesla Model S, tra cui anche la nuova e potentissima P90D, e non poteva mancare la Ibrida della casa dell’Elica la BMW i8.

Tra le auto Tuning si sono viste, Fiat Panda con impianto Stereo di notevole livello con Amplificatori e Trasformatori in bella vista nel bagagliaio, una Mustang, varie Golf, Alfa e anche una Celica, poi le già note Lamborghini Gallardo, Ferrari F430, California e 458 Italia e Spider, Alfa Romeo 4C, Jaguar F-Type, Nissan GT-R e tra le auto d’epoca 2 splendidi esemplari della leggendaria Lancia Delta HF Integrale.

Nelle Aree esterne hanno preso posto gli eventi di Drifting e la sfilata delle Ferrari del Club Passione Rossa che ha portato anche una Ferrari LaFerrari, poi il pilota Fabio Barone che ha dato prova delle sue abilità che gli hanno valso il Guinness World Record su una delle strade più belle del mondo, la Transfagarasan in Romania.

Secondo Voi potevano mancare le ragazza!? Allora largo spazio alle Supercarine, che oltre ad essere ragazze molto belle, erano la cornice perfetta a delle auto da sogno, d’altronde il connubio Donne e Motori non fallisce mai.

20151011_112930(0)

20151011_112618

20151011_114408

20151011_125308

20151011_113152

20151011_112628

Noi di Vita di Stile eravamo presenti e ci siamo sorpresi di ciò che sta diventando questo Salone per la Città di Roma e per l’Italia intera, una finestra nel mondo dei Saloni che ha ancora molto da imparare ma sinceramente, in soli due anni hanno superato il Motor Show di Bologna, per soli 3 giorni di Kermesse. Complimenti!!

20151011_105520

20151011_105649

20151011_105720

20151011_111422

20151011_111636

20151011_112225

20151011_112527

20151011_113720

20151011_113815

20151011_114027

20151011_114715   20151011_114807   20151011_120351

20151011_122703

Aut

Appassionato di Auto da sempre, ho studiato Costruzioni Aeronautiche all’ITIS ” Galileo Galilei” di Roma, attualmente studio Ingegneria Meccanica a Roma Tre, sono un Disegnatore Meccanico, la mia passione per le quattro ruote mi ha portato a conseguire la licenza ACI per Commissari di Percorso e da qualche anno ho aperto il mio blog “Ruote Bollenti”.
Ho collaborato con Car Magazine Italia ed ora questa avventura con Vita di Stile.