News

Salone di Francoforte 2015: le novità principali

By  | 

Il prossimo 15 Settembre aprirà i battenti il 66° Salone di Francoforte, per la stampa, mentre per il pubblico a partire dal 19 fino al 28 Settembre e si preannuncia un Salone pieno di novità per quanto riguarda il panorama automobilistico mondiale.

Proprio per questo abbiamo fatto una lista delle Vetture che non potete perdere, non possiamo non dirvi che le novità più attese sono l’Alfa Giulia, la Ferrari F12 GTO e la Bentley Bentayga, ma partiamo con ordine.

La Berlina del Biscione ha tutte le carte in regola per portare a termine la missione di risollevare il marchio e le prime reazioni della critica sembrano essere molto positive. Ovviamente, prima di esprimere un giudizio su di lei dovremo vedere come si comporta in strada.

182665094189495104 (1)

Audi presenterà al mondo una versione ancora più potente della sua S8, denominata Plus. Sarà una vettura che regalerà al fortunato proprietario una berlina da ben 506 Cv, lasciando indietro molte vetture della concorrenza, ed ora arriviamo ad una delle auto più attese, il SUV della Bentley, è ormai pronta a lanciarsi nel mondo dei SUV di lusso ed è proprio a questo che servirà la Bentayga, i test al Nurburgring sembrano andati bene. In passato sul web hanno circolato foto di concept, render e foto spia ma il 15 Settembre la vedremo in tutta la sua bellezza per fronteggiare i padroni di questa nicchia di mercato.

La casa dell’elica presenterà la BMW M2, che segna il ritorno della casa di Monaco nel settore delle piccole sportive, avrà un propulsore a sei cilindri turbo da 3.0 litri, in grado di produrre una potenza compresa tra 360 e 380 Cv. La sfida a Mercedes-AMG ed Audi è stata lanciata, anche con il lavoro effettuato sulla “sorella maggiore”, la M3, che arriverà a Francoforte con qualche novità, la meccanica rimarrà completamente invariata, che riguardano vernici e finiture interne, nuovi fari posteriori ed un aggiornamento per il sistema multimediale.

Ed eccoci arrivati alle novità di Maranello, che porta la Ferrari 488 Spyder, anche se è sulla scena già da qualche settimana, la potenza viene sempre dal propulsore V8 biturbo di 3.9 litri, poi arriviamo alla versione estrema della F12 Berlinetta denominata, Ferrari F12 GTO che è già stata avvistata in strada ed ora si aspetta solo il suo debutto. Con 200 Kg in meno e più potenza rispetto alla versione “standard” promette già prestazioni da capogiro.

Da Maranello arriviamo a Sant’Agata con la Lambo che porta 2 novità, la Lamborghini Aventador LP750-4 SV Roadster, presentata a Pebble Beach, il peso in più rispetto alla sua gemella a tetto fisso, necessario per rendere il telaio abbastanza resistente, non ha intaccato assolutamente le sue prestazioni, ma la vera sarà la Lamborghini Huracán LP610-4 Spyder.

Doveva arrivare a Ginevra e su di lei sappiamo ben poco, ad esclusione del fatto che la sua potenza si aggirerà attorno ai 610 Cv, per quanto riguarda il design non ci sono novità rispetto alla variante coupé.

La Lotus porta la 3-Eleven che non è altro che la Lotus più veloce e costosa mai venuta fuori dalla fabbrica di Hethel, è omologata per la strada al contrario di come molti possano pensare, e il prezzo della versione Race si aggira attorno ai 160.000 €, ma le sue prestazioni saranno sicuramente in grado di compensare tale spesa.

Rolls-Royce ha sempre utilizzato la dicitura Drophead per le versioni open-top delle sue berline di lusso, ma per la Wraith la questione sarà diversa, come dichiara il CEO della casa inglese, Torsten Mueller-Oetvoes, che il nome della nuova Rolls-Royce sarà Dawn (ne avevamo già parlato in passato ricordate?), com’era stato per altre auto del passato. Non ci resta che aspettare il 15 Settembre per dirvi di più su questo Salone che sarà unico.

Aut

Appassionato di Auto da sempre, ho studiato Costruzioni Aeronautiche all’ITIS ” Galileo Galilei” di Roma, attualmente studio Ingegneria Meccanica a Roma Tre, sono un Disegnatore Meccanico, la mia passione per le quattro ruote mi ha portato a conseguire la licenza ACI per Commissari di Percorso e da qualche anno ho aperto il mio blog “Ruote Bollenti”.
Ho collaborato con Car Magazine Italia ed ora questa avventura con Vita di Stile.