Auto

Estemporanea CPAE 2015, racconto di una bella mattinata!

By  | 

Come ogni anno l’attesa apertura delle attività di club del CPAE si tiene nel cuore della città tra le statue del Mochi e la suggestiva cornice di Palazzo Galli sede della Banca di Piacenza. La particolare giornata dedicata all’estemporanea di pittura con protagonisti gli studenti del liceo artistico Bruno Cassinari è volta alla selezione dell’immagine che diverrà manifesto ufficiale della Vernasca Silver Flag 2015.

IMG_4958

Ma andiamo con ordine: a questo evento partecipo con Alessandro e Francesco, come spesso accade il sabato mattina si ha l’occasione per una colazione (degna di questo nome) senza dover prestare troppa attenzione all’orologio, niente impegni e pratiche in vista. Ma questo sabato è diverso: si lavora! E per fortuna siamo accompagnati dal bel tempo e dall’aspettativa di incontrare alcuni amici!

Dopo un caffè veloce ci dirigiamo a Palazzo Galli dove gli studenti stanno già spennellando sui cavalletti che assediano la sala con delle modelle d’eccezione entrate da un’uscita di sicurezza laterale. Mentre Francesco e Alessandro ammirano le opere e scattano le foto che vi proponiamo nel nostro speciale, colgo l’occasione per scambiare due parole con il professor Giovanni Gobbi del liceo artistico Bruno Cassinari che mi svela qualche curiosità su come viene gestita la collaborazione tra la scuola ed il CPAE, la breve intervista uscirà domani, sempre qui alla stessa ora su VitadiStile.com.

Ma riprendiamo da dove eravamo rimasti, dopo pochi minuti incontriamo l’amico Roberto Corno, sempre presente negli eventi promossi da chi porta avanti la passione per le auto d’epoca, e non a caso si intavola subito il discorso sul Tourini appena disputato e alla trasferta del prossimo anno che si potrebbe organizzare (mi accennano anche alla levataccia per il ritorno in ufficio del giorno dopo l’evento, ‘ma questo è uno sporco lavoro e qualcuno deve pur farlo’ cit.). I ragazzi intanto lavorano per davvero, qui nella gallery alcune delle loro opere.

Dopo la visita a Palazzo Galli ci spostiamo nel salotto piacentino dove l’organizzazione del CPAE ha riunito delle vetture che non si incontrano tutti i giorni per le strade, Ferrari, Maserati, Fiat, Lancia e  Lamborghini, una vera sventagliata di orgoglio italiano, come del resto l’appuntamento da non mancare in calendario che fa da tema all’estemporanea, l’Expo 2015. Nella gallery potete osservare questi gioielli parcheggiate per un giorno all’ombra di Palazzo Gotico, simbolo del potere medievale della città. Il palazzo, meraviglioso esempio di architettura medievale laica, venne infatti realizzato su richiesta del signore della città Alberto Scoto di fazione ghibellina che ne ordinò la costruzione nel 1281.

Ed è proprio in Piazza Cavalli dove incontriamo un altro amico di VitadiStile, Giuliano Bertolotti vulcanico appassionato di auto d’epoca (Land Rover in pole position), fotografia e orologi, il tutto condito da svariati memorabilia conservati nella sua casa-atelier della quale vi avevamo già parlato nel servizio dello scorso novembre.

Con Giuliano si accenna alla storia dei vari modelli e in particolar modo a dove lui stesso aveva già avuto modo di incontrare alcune di queste auto e modelli simili, oltre alla possibilità di conoscere i loro fortunati proprietari che in passato avevano preso parte agli eventi organizzati dallo stesso Giuliano. Eventi ai quali partecipa sempre con la sua inseparabile cagnolina, dal nome “LEICA” che detiene un record del tutto particolare, si tratta infatti della cagnolina con più badge personalizzati per l’ingresso a manifestazioni dedicate all’automobilismo d’epoca, come la Winter Marathon. Impossibile resistere al piacere di una foto ricordo dopo una bella chiacchierata.

IMG_5068

Giunti al termine della mattinata e in attesa di conoscere la vincitrice del concorso, che si è poi scoperto essere la studentessa Maia Lihuen Seri della quinta architettura del liceo artistico che ha realizzato l’opera che diverrà manifesto ufficiale della Vernasca Silver Flag 2015, le sorprese non sono finite. Ad un tratto, come se non ce ne fossero già a sufficienza di meraviglie radunate nella piazza, ecco che spunta un’altra meravigliosa Ferrari posizionata dall’organizzazione giusto in tempo per il pranzo organizzato ed offerto dal CPAE.


copertina_classica

Ultima nota a margine: all’evento abbiamo avvistato Beppe Gabbiani, indimenticabile pilota-playboy del piacentino arrivato a gareggiare anche in Formula 1, purtroppo non siamo riusciti a intervistarlo.

Vi consiglio però il suo libro “Cavallo Pazzo, una vita oltre il limite” che ho nella libreria di casa e magari la prossima volta lo porterò con me, non si sa mai ci scappi anche un autografo!

Aut

Classe 1988, nato a Piacenza, golfista in erba. Formazione classica con tesina di maturità su Gianni Agnelli e laurea in giurisprudenza. La passione per l’antiquariato è di famiglia, passando per le macchine fotografiche anni ’50 – ’70, arrivo al motorismo d’epoca. Ho partecipato di recente alla 13 Chilometri Bobbio-Penice, gara di regolarità nella quale, sprovvisto di cronometro, tenevo il tempo con un automatico anni sessanta. Piazzamento dignitoso, giuria incredula!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *