Partnerships

Conosciamo il CPAE: Club Piacentino Auto d’Epoca

By  | 

Una breve sigla, una lunga storia ed una tradizione fortemente radicata sul territorio: è questo il CPAE, Club Piacentino Auto d’Epoca. Uno dei primi Club federato ASI che vanta oggi circa 1300 associati ed è impegnato nella valorizzazione di tutta la provincia. Vitadistile ha avuto il piacere di scambiare due chiacchiere con Giovanni Groppi, coordinatore del movimento piacentino. Un dialogo conviviale consumatosi tra aneddoti storici e progetti per il futuro.

Per molti CPAE fa rima con «Vernasca Silver Flag»: un parallelo senza dubbio azzeccato. Il Concorso dinamico di conservazione e restauro per vetture da competizione, giunto quest’anno alla diciannovesima edizione, è il biglietto da visita del CPAE ed ha riscosso successo anche in campo internazionale. Chi arriva per la prima volta a Castell’Arquato resta estasiato dalla rocca medievale e dall’impeccabile organizzazione che raccoglie sempre più consensi.
Badate bene: non è una gara ma un’esibizione; non ci sono cronometri ed i ritmi sono piuttosto tranquilli.

Punti di forza sono le auto, il territorio e luoghi che la gente non conosce ed infine la gastronomia. Non è una gara: non ci sono cronometri, i ritmi sono piuttosto tranquilli. Andrea Zagato ha partecipato all’ultima edizione. Il paddock è aperto. Gli stranieri hanno già richiesto informazioni sulle date dell’anno prossimo. Abbiamo rinnovato la formula: ogni anno un tema differente per coinvolgere nuovi collezionisti, un turnover delle auto partecipanti: per forza di cose alcune auto restano escluse.

I cardini della manifestazione sono dunque auto, territorio e gastronomia. Un trittico che si concilia perfettamente con il relax, elemento spesso dimenticato in altre kermesse dove il rombo dei motori è secondo solo alla frenesia per il risultato.

Nonostante il grande successo il CPAE ha deciso di cambiare le carte in tavola: a partire dall’edizione 2014 infatti ogni anno sarà sviluppato un tema differente per dare risalto ad un particolare marchio o periodo storico. Il tema non costituisce soltanto lo spot dell’evento ma un’occasione per presentare attività collaterali come il concorso indetto al Liceo Artistico Cassinari per la realizzazione della locandina della manifestazione e gli incontri al Politecnico riservati a chi vuole approfondire discorsi più tecnici.
L’edizione 2015 della Silver Flag è stata inserita nelle manifestazioni ufficiali di Expo e cadrà proprio nel ventennale. Il tema? Best of Italy. Quale migliore occasione di presentare agli ospiti nazionali ed internazionali le specialità del territorio piacentino?

cpae4

 Ma perché un proprietario di auto storiche dovrebbe scegliere proprio il CPAE a Piacenza?

L’iscrizione al CPAE avviene per i benefici riservati alle storiche iscritte. Siamo molto attenti alle gare di regolarità dove il più delle volte sono sempre i soliti noti a vincere: per questo motivo organizziamo un corso di regolarità e gare match-race che consentono di rivoluzionare la classifica dando possibilità anche agli ultimi del tabellone. Infine in calendario sono inserite tre challenge riservate ai soli soci CPAE: Trofeo Grande Fiume, Castell’Arquato-Vernasca e Bobbio Penice.

Un’attenzione a tutto tondo dunque che riserva agli associati un trattamento impeccabile, come impeccabile è senza dubbio l’organizzazione delle gare del CPAE…ma quanto è difficile organizzare una competizione di regolarità?

E’ davvero molto difficile. Poniamo particolare attenzione alla sicurezza dei percorsi: sono presenti radio amatori oltre al servizio sanitario ed antincendio. La riuscita delle manifestazioni come la Vernasca Silver Flag è legata anche all’importante contributo degli enti locali che hanno compreso la bontà dell’iniziativa. Cerchiamo l’appoggio e il coinvolgimento di Provincia e comuni interessati.

Un coinvolgimento che porta buoni frutti: quest’anno tutti gli alberghi nel giro di 50 chilometri erano stati prenotati da partecipanti ed accompagnatori…alcuni dei quali chiedono le date dell’edizione successiva per poter effettuare in anticipo la prenotazione!
Un successo che supera i confini nazionali: per quattro anni la Vernasca Silver Flag ha ricevuto la nomination per un premio internazionale messo in palio da Octane, un oscar del motorismo sportivo unico nel suo genere.
Cultura automobilistica, Passione, Attenzione al territorio, Emozioni a non finire: CPAE non è solo auto d’epoca.

Aut

Classe 1988, nato a Piacenza, sono dottore in Giurisprudenza e redattore per Sportpiacenza.it. Collaboro attivamente con un forum di Fantacalcio e scrivo pezzi, dai contorni semi-seri, dedicati alla mia città. Appassionato di informatica, fantascienza in ogni sua declinazione e teatro mi sono avvicinato soltanto da poco al mondo dell’auto d’epoca. Inguaribile nostalgico, setaccio la rete a caccia di video di Gran Premi anni ‘70 e rally che hanno fatto storia. Come sogno nel cassetto ho una muscle car, magari una Corvette di fine anni Sessanta.

4 Comments

  1. Pingback: Reportage dell'edizione 2015 di Auto e Moto al PC Expo

  2. Pingback: Circuito di Piacenza

  3. Pingback: Silver Flag 2016 - racconto fotografico - Vita di Stile

  4. Pingback: Istantanee dalla Vernasca Silver Flag 2017 – Vita di Stile

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *