Events

Eurocitro 2014 en avant Citroën!

By  | 

La storia d’amore che lega Citroën allo storico circuito Bugatti, celebre per la Ventiquattr’ore di Le Mans, ha radici lontane. Costruito nel 1923, il circuito della Sarthe (la regione che lo ospita) sorge nei pressi della città di Le Mans ed è lungo quasi quattordici chilometri che ne fanno uno dei più grandi tracciati automobilistici al mondo. Il filo che lega attualmente Citroën a questa pista non ha a che fare solo con la velocità, ma con una manifestazione che richiama periodicamente migliaia di appassionati della Marca (che è la più collezionata al mondo) a Le Mans per quell’evento che si chiama Eurocitro.

Giunto alla sua quinta edizione, (è nato nel 2000 come alternativa europea al raduno mondiale ICCCR che quell’anno si teneva negli Stati Uniti) Eurocitro ha riscosso un immediato successo tra i partecipanti sia per il prestigio del luogo che lo ospita che per le numerose attrazioni che fanno da corollario all’evento: un mercatino fornitissimo dove espongono professionisti e semplici appassionati, un “museo temporaneo” arricchito dalla presenza di Citroën Heritage, il dipartimento della Marca che, tra l’altro, si occupa della collezione privata di Citroën. Ma anche una cena di gala di prim’ordine ed un’atmosfera che più francese non si può. Poi c’è la pista. A turno, divisi per modello, i veicoli hanno la possibilità di compiere uno o due giri del circuito, con i partecipanti che affollano gli spalti, pronti a riconoscere versione ed anno di costruzione, piuttosto che applaudire le rappresentatività di Club e Paesi che colorano il tracciato con bandiere e striscioni.

Infine, il concorso d’eleganza, dove una giuria qualificatissima (l’ultima volta era presieduta dallo scrittore Olivier de Serres, un’autorità in fatto di Citroën) valuta le vetture presentate dai loro fieri proprietari che le accompagnano in abiti rigorosamente d’epoca. Eurocitro è per tutte le tasche: l’iscrizione costa circa 60 euro per vettura ed equipaggio, per tutta la durata della manifestazione ed offre (per chi campeggia) la possibilità di sistemare la propria tenda o roulotte in due aree separate, immerse nella foresta che circonda l’autodromo: il “campeggio calmo”, ideale per le famiglie, dove alle 22 scatta l’obbligo di silenzio o il “campeggio agitato”, dove spesso le luci e le musiche si spengono solo col sorgere del sole. Una festa, per tutti i Citroënisti, insomma, bella per chi arriva in automobile d’epoca o moderna (purché Citroën!) così come per gli accompagnatori che certamente non si annoieranno.

Dall’Italia partiranno diverse carovane, la più numerosa ed organizzata è quella guidata dal Club 2CV e Derivate di Beinette che, a partire dal 4 agosto, porterà le piccole bicilindriche Citroën dalla provincia di Cuneo sino a Le Mans in quattro tappe, con pernotti e pasti organizzati. Partecipare è ancora possibile sia pre-iscrivendosi tramite il sito che arrivando ai cancelli dell’autodromo di Le Mans, dove però c’è sempre un po’ di coda ai banchi per la registrazione.

Appuntamento quindi a Le Mans dall’8 al 10 agosto 2014 e… en avant, Citroën!

Aut

Classe (da vendere!) 1989, nata a Catanzaro. Laureata in Organizzazione delle amministrazioni pubbliche e private ed in Scienze del lavoro. Sono un’appassionata di cinema vecchio stile. Considero Ingmar Bergman un maestro ed ogni tanto mi perdo a guardare qualche suo vecchio film. Mi piace ascoltare la musica e collezionare vecchi LP. La mia professione? Dispensatrice di consigli ai bisognosi e ascoltatrice DOC. Adoro la moda e i tacchi a spillo. Amo follemente tutto ciò che è poesia e nel tempo libero mi diletto a scrivere versi, che prima o poi farò leggere a qualcuno. Impazzisco per i libri e sono assolutamente convinta che prima o poi andrò a vivere in Provenza (con la mia amica Giulia) a stendere lenzuola bianche in un prato di lavanda.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *