Events

Modena Motor Gallery da sogno

By  | 

La fama di capitale mondiale del motorismo Modena se l’è conquistata con anni di successi e vittorie fino a diventare quasi un trademark che si ripete ormai da due anni al Modena Motor Gallery.

IMG_5192

Il Modena Motor Gallery 2014 (Modena, 10 e 11 Maggio) ha saputo dar lustro alla città e offrire ai suoi visitatori una manifestazione di assoluto rilievo caratterizzata da automobili che hanno fatto l’eccellenza della tradizione made in Italy e in alcuni casi made in Modena.

IMG_5185

Nei tre padiglioni dedicati alla manifestazione ci si poteva lasciar trasportare da un continuo susseguirsi di sogni a quattro ruote, Lamborghini Miura, Ferrari 365 Daytona, Maserati Ghibli SS, Lancia Flaminia Sport Zagato, Lancia Appia Sport Zagato, Alfa Romeo 2500 SS e poi di nuovo Espada, Indy in un crescendo di strepitosa stile, glamour e prestazioni.

La curiosità che guida l’appassionato alla scoperta di queste meraviglie è quella che ti tolgono il fiato, perché “loro” c’erano tutte tra cui una rarissima Iso Isetta di Millemiglia memoria, perfettamente restaurata con addirittura con i coprimozzi marchiati “Iso”.

Iso  Isetta

Iso Isetta

Moltissimi gli espositori presenti, tra cui alcuni artigiani che hanno fatto la storia della telaistica e carrozzeria made in Modena, uno su tutti la Carrozzeria Marchesi che esponeva un telaio di una Lamborghini Miura nuovo di zecca costruito interamente a mano e destinato ad un cliente tedesco. Il titolare Umberto Marchesi, fondatore della carrozzeria mi ha raccontato tanti aneddoti delle sue varie collaborazioni con Ferruccio Lamborghini per il quale costruiva i telai della Miura e della Countach ed ancora oggi nel ricordare quegli anni “ruggenti” gli si illuminano gli occhi mostrando le mani con cui realizzava i pezzi di alcuni tra i bolidi più desiderati degli anni 60 e 70.

IMG_5178

Tanti anche i meccanici “storici”, specialmente Maserati, che esponevano oltre ai loro lavori di restauro anche alcuni pezzi cult come Maserati Ghibli SS,  3500 GTI, Bora, Indy, Lamborghini Espada, Lancia Aurelia B20 o austere e aristocratiche coupe ante guerram come l’ Alfa Romeo 2500 SS. Non dimentichiamo che  quest’anno è il centenario del Tridente, e una flotta di purosangue ha tenuto alto il nome del celebre marchio.

Alla classica domanda su quale auto avrei preso e portato a casa, ho ancora qualche dubbio o forse no, la Maserati 3500 GTI avrebbe sicuramente avuto molte chances.

Maserati 3500 GTI

Maserati 3500 GTI

Aut

Classe '76, Dottore di ricerca, libero professionista e Master Sommelier FIS, coltivo da sempre la passione del vino e delle auto d'epoca. In entrambi i settori concentro il mio interesse sulle produzioni italiane di eccellenza come strumenti di crescita economica e diffusione della nostra cultura nel mondo. Punti deboli? Le supercar '60 e '70 ed i grandi rossi dell'Etna!

1 Comment

  1. Pingback: Modena Motor Gallery, carburazione difficile

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *