Auto

Devel Sixteen – Regina di Dubai

By  | 

E’ stata presentata al Dubai International Motor Show (5-9 Novembre 2013) la showcar più esclusiva, di un salone già elitario di suo: la Devel Sixteen. Essendo divenuta, in questi giorni, argomento di discussione su molti blog non potevamo ignorarla; del resto vi avevamo già anticipato, che ogni tanto volgeremo lo sguardo al mercato attuale, per raccontarvi delle proposte che incarnano, o possono incarnare, lo spirito delle grandi auto del passato.

http://devel-sixteen.com/index.html

Prima di qualunque commento, i numeri dichiarati:

16 cilindri

5000 cavalli

560 Km/h di velocità massima

0-100 Km/h in 1.8 sec.

Ovviamente è divenuta la regina della manifestazione, suscitando subito l’interesse dei vari, ricchi, acquirenti compulsivi di hypercar. La fiera di stessa di Dubai, nasce come vetrina di lusso, per avvicinare (direttamente a casa loro) i futuri clienti alle varie proposte dei produttori.

http://www.dubaimotorshow.com/Content/Video

Ci sono gli stand delle case più conosciute, che qui portano le vetture di alta gamma: come Jaguar che qui mostrava il nuovo Suv C-x17 in un diverso colore da Francoforte. Sono presenti, però, anche i produttori più piccoli come numeri, meno noti al grande pubblico, ma vere star del mercato del lusso: Pagani, Koenigssegg, tra gli altri.

devel_sixteen

La Devel Sixteen invece è una produzione “locale”, dato che, come recita l’insegna luminosa posta di sfondo, è MADE IN DUBAI. Infatti la vettura, attualmente allo stadio di concept, è stata voluta da 3 fratelli decisamente benestanti, considerato che nel complesso sono proprietari di 250 auto.

“Stilisticamente ci siamo ispirati ai caccia statunitensi F-15”, ha spiegato Rashid al-Attar al quotidiano di Abu Dhabi The National. Il vice presidente della Devel (acronimo che sta per Defining Extreme Vehicles Car Industry), aggiunge: “La vettura dimostra che Dubai può giocare un ruolo di prim’ordine nel settore automobilistico mondiale.  […] In realtà volevamo costruire un’auto con 1.000 cavalli di potenza, ma c’era già la Bugatti Veyron. Così abbiamo deciso di alzare la posta”.

devel_sixteen_07_620_413

Proprio lo stile lascia perplessi, dato che pare rifarsi, in modo molto marcato, alle ultime hypercar Lamborghini (Veneno ed Egoista anch’esse ispirate ai caccia…ma da tempi non sospetti) nelle linee esterne, e alla Koenigsegg CC8S per il “disco del telefono” in plancia. Evidenti anche i rimandi alla Ford GT40 nella struttura forata dei sedili.

Interior Devel

Il vero problema però, restano, come per la Bugatti Veyron, gli pneumatici: al momento non esiste un produttore capace di gommare in sicurezza per una simile velocità di punta. Per non parlare dei freni, che (per quanto si intravedeva dai cerchi) paiono sottodimensionati, e lo smaltimento del calore generato dai 16 cilindri. Tutti problemi che la Bugatti ha già vissuto, ritardando di mesi l’inizio della produzione per garantire un prodotto in linea con gli standard VAG. Problemi superati con enormi difficoltà…date da “soli” 1000 cv, pur avendo dietro le spalle un simile colosso automobilistico.

Nonostante le promesse, dubitiamo che le ambiziose prestazioni della Devel Sixteen si possano tramutare in realtà. Vi lasciamo, come sempre, con alcuni link che citano la notizia:

http://www.omniauto.it/magazine/24663/devel-sixteen-5000-cv-e-grandi-ambizioni

http://motori.corriere.it/anteprime/13_novembre_12/devel-sixteen-supercar-5-mila-cv-9206ac2e-4b89-11e3-9f20-48230e8bb565.shtml

 

Aut

Classe 1988, nato a Codogno e laureato in Giurisprudenza, dopo qualche mese nel mondo della selezione del personale, ora sono District Manager per un gruppo assicurativo francese. Petrolhead da sempre, mi divido tra fotografia (di cui mi dovrò decidere a frequentare un corso) e degustazioni. Il tutto accompagnato dal costante confronto con i fondamentali del social media mktg. Con VitadiStile facciamo divulgazione storica del mondo dell’auto e diamo spazio a giovani appassionati.